Perché non mi si Aggiorna WhatsApp?

Perché non mi si Aggiorna WhatsApp?

Problemi di aggiornamento Whatsapp: come risolverli

Potrebbe capitare che, utilizzando l’app Whatsapp, venga richiesto un aggiornamento che però potrebbe non andare a buon fine. Qui di seguito vedremo come affrontare le varie situazioni che si possono presentare così da avere sempre con noi l’app di messaggistica più utilizzata dagli utenti sempre con l’ultima versione disponibile.

Come aggiornare WhatsApp quando è scaduto?

Da un giorno all’altro potrebbe capitare che l’app non si apra e richieda un aggiornamento per poter funzionare. Non bisogna spaventarsi, in quanto viene riconosciuto come Whatsapp obsoleto, ovvero non è aggiornato all’ultima versione disponibile. Per poter essere utilizzato infatti è richiesta sempre la versione più recente, e basta poco per poter ripristinare la sua completa funzionalità. Tenete però presente che tali messaggi non appariranno mai in chat, bensì in schermate dedicate o nella sezione notifiche. Se appare nelle chat senza alcun dubbio si tratta di una truffa, quindi statene alla larga e non aprite nessun link! Sia che si disponga di Whatsapp per iPhone, sia che si disponga di Whatsapp con Android, la soluzione è pressoché identica. La soluzione più semplice in entrambi i casi infatti consiste nell’andare nello store dedicato alle app del proprio dispositivo, ricercare Whatsapp, quindi procedere all’aggiornamento che sarà sicuramente disponibile. In alternativa se si hanno attivi gli aggiornamenti automatici, tale procedura dovrebbe avvenire in totale autonomia, con al massimo un messaggio di conferma della volontà o meno di installare l’aggiornamento. Ora potrete tornare a utilizzare Whatsapp in tutta tranquillità.

Come aggiornare WhatsApp senza passare per Google Play Store?

Potreste essere tuttavia tra quegli utenti che posseggono Whatsapp su Huawei, e quindi non dotato di Google Play Store. Per tutti coloro i quali si trovano in tale situazione la procedura sarà differente, ma allo stesso tempo totalmente sicura e in grado di garantirvi di utilizzare l’utlima versione disponibile direttamente dai canali ufficiali di Whatsapp. C’è da dire però che, così facendo, dovrai provvedere manualmente agli aggiornamenti periodici, in quanto l’aggiornamento non avverrà mai automaticamente. Per poter usufruire dell’ultima versione disponibile, dovrete scaricare il file APK direttamente dal sito web ufficiale di Whatsapp. Per farlo dovrete ricorrere al browser, quindi scaricare il file e successivamente dirigersi nell’app delle Impostazioni (forma a rotella). Da qui si accede ad App e notifiche, quindi Mostra tutte le app. Dovete selezionare il browser in uso, quindi passare alle opzioni Avanzate. Infine si seleziona Installa app sconosciute, selezionando ON di fianco alla voce presente che recita Consenti da questa origine. Per alcune versioni di Android su dispositivi Huawei potrebbero risultare dei passaggi leggermente differenti, ma in ogni caso intuitivamente si riesce a individuare. Più precisamente dopo le impostazioni si dovrà entrare in Sicurezza e poi Altre impostazioni.

Cosa fare se WhatsApp è obsoleto?

Dunque, nel caso si disponga di una versione ormai superata del sistema di messaggistica, la soluzione da attuare per risolvere la maggior parte dei problemi risulta essere quella di aggiornare Whatsapp obsoleto. C’è da dire che solitamente l’app funziona regolarmente anche se non si dispone dell’ultima release, tuttavia non si godrebbe appieno di tutte le funzioni che vengono implementate e migliorate man mano che si presentano gli aggiornamenti. Soprattutto, le versioni più recenti presentano anche e soprattutto delle implementazioni riguardo la sicurezza, e quindi ne consegue che avere l’ultima versione dovrebbe farci passare sonni tranquilli anche da questo punto di vista. Dunque, sarà sempre opportuno verificare che la versione in uso sia sempre la più recente e disponibile per il proprio dispositivo così da avere sempre le ultime novità.